Considerazioni cervellotiche Valezziane pseudo modaiole

Mentre aspetto che lo smalto asciughi su una mano, con l’altra mi infilo i pantaloni del pigiama e contemporaneamente mi aggiorno sulle news modaiole (e non) internettiane, il mio cervello pondera determinate considerazioni perlopppppiù acidamente ciniche:

1) Colei che si definisce “Fashion Blogger®”, si sentirà ancora più cool se a un “Evento X” andrà vestita in un modo “Assurdo Y” in modo che la somma del”Evento X con il modo “Assurdo Y” dia un risultato maggiore o uguale all’assurdità del tutto;

"No cioè, hai visto come sono fica?"

"No cioè, hai visto come sono fica?" WAAAAH

2) Colei che si definisce “Fashion Blogger®”, si sentirà dannatamente Gnocca®, se al tal “Evento X” andrà vestita completa di ogni tipo di accessorio. Precisamente nell’ordine (oltre agli abiti pseudo-normali): un cappello o copricapo assurdo di dimensioni spropositate o di qualsiasi materiale in modo che sia ben visibile da qualsiasi punto della stanza o pianeta o galassia; una collana con annessa gabbietta per uccelli o comunque un pendente di dimensioni ragguardevoli; anelli, anelli e anelli, ma mi raccomando che abbiano teschi, teschi e teschi e che occupino tutte e 5 le dita in modo da essere anche dei perfetti tirapugni nel caso un altra Fashion Blogger® voglia rubare il di-lei cocktail allo champagne con poche calorie; e per finire tanti orecchini, occhiali, sciarpe, calze e ogni tipo di accessorio che vi viene in mente. Una “Fashion Blogger®” deve avere tutto.

"Bello il mio cappellino vero? E il mio vestitino?"

"Bello il mio cappellino vero? E il mio vestitino?"

3) Colei che si definisce “Fashion Blogger®” proprio perché è una “Fashion Blogger®”, andrà all'”Evento X” e penserà di star mostrando al mondo la sua super cooooollllezza anche se nell’insieme è solo vestita senza alcun senso e senza alcuno stile.

"Ho passato ORE a prepararmi per l'EVENTO X!" "Potevi evitare!"

"Ho passato ORE a prepararmi per l'EVENTO X!" "Potevi evitare!"

Ora. Ponderate queste considerazioni con il mio minuscolo organo cerebrale e premettendo che nel mio passato si annoverano ricordi imbarazzanti che mi vedono attraversare fasi dal modaiolo-fighetto al punk, dal punk al robboso, dal robboso al Valezziano, e poi mi son fermata (per fortuna degli occhi altrui). Premettendo che non pretendo di essere un esperta di moda, modi e stili, ma che sono solo una buona osservatrice e lettrice.

 

Vorrei porre un semplice quesito: (mi schiarisco la voce. MMMMH MMMMH!):

“Ma lo stile, una volta che si pensa di essere una famosa “Fashion Blogger®”, si perde a discapito dell’assurdità per paura di sembrare troppo banali?”

Ah, ne ho un altra, stavolta più semplice:

“Ma essere “Fashion Blogger®” vuol dire amare ogni singola cosa che ha una marca strafiga di moda, anche se fa palesemente schifo? (vedi—> i guanti in pelle con le unghie finte, le scarpe sformate, etc, etc, etc).

AAAAAAAAAAAAH SONO URENDI!!!

AAAAAAAAAAAAH SONO URENDI!!!

Morale: Ma non è meglio avere un opinione propria invece che aver paura di dire che una cosa è brutta? Ma non sarebbe il caso di imparare a vestirsi, prima di vestirsi in modo assurdo solo per sembrar “fighe”? Forse è per quello che quest’anno vanno così di moda le cose pelose… 😛

Valezot

 

P.S. Per precisazione dirò che le foto le ho “rubate” da un EVENTO X pubblico e che sono state scattate da un FOTOGRAFO Y professionista.

Annunci

  1. Pingback: Tweets that mention Considerazioni cervellotiche Valezziane pseudo modaiole « Valezot's World -- Topsy.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...